Le più belle frasi, aforismi e citazioni sull’uomoRaccolta completa

L’ Uomo è l’essere vivente più intelligente del pianeta ma, secondo alcuni, anche il più dannoso e pericoloso per le sorti della terra.
Bambini, ragazzi, neonati, anziani, fanciulli, adulti: tutti sono menzionati e coinvolti, direttamente o indirettamente, in questa categoria abbiamo realizzato una Raccolta completa selezionando le più belle frasi, aforismi e citazioni sull’uomo scritte, uscite dalla bocca dai più importanti pensatori e scrittori del presente e del passato.
Secondo noi è importante leggerle con attenzione, poichè posso essere di grande aiuto per farvi riflettere seriamente sul nostro ruolo a questo mondo.






Frasi aforismi e citazioni sull’ uomo

Anche Dio fa dei progressi nell’apprendimento: lo si nota dai miglioramenti nella creazione della donna nei confronti dell’uomo.
(Zsa Zsa Gabor)

Una volta si diceva: L’uomo è sempre bello. Poi sono nato io.
(Pippo Franco)

L’uomo senza immaginazione non ha ali.
(Muhammad Ali)

L’uomo è un animale pensante, e quando pensa non può essere che in alto. È questa la mia fede. Forse l’unica. Ma mi basta per seguire ancora con curiosità lo spettacolo del mondo.
(Ennio Flaiano)

Non vi è che l’ultimo amore di una donna capace di soddisfare il primo di un uomo.
(Honorè De Balzac)

L’uomo che guardo con timore, con speranza, con desiderio, con precise intenzioni e richieste, non è un uomo, ma solo un torbido specchio della mia volontà.
(Hermane Hesse)

L’uomo è ciò che egli fa per essere.
(Jean-Paul Sartre)

L’uomo non è né angelo né bestia, e disgrazia vuole che chi vuol fare l’angelo fa la bestia.
(Blaise Pascal)

Non può reggere il confronto con l’uomo su cui misuro tutti gli altri.
(Julianne Potter – “Il matrimonio del mio migliore amico”)

L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
(Hubert Reeves)

Dai un’occhiata ai suggerimenti di seguito oppure continua per leggere le altre frasi!




L’uomo non è la somma di quello che ha, ma la totalità di quello che non ha ancora, di quello che potrebbe avere.
(Jean-Paul Sartre)

L’uomo che sposta le montagne comincia portando via i sassi più piccoli.
(Proverbio cinese)

Abbandonarsi ai propri pensieri per un’ora, ogni giorno, senza scopo: basta questo per rimanere qualcosa che somigli a un uomo.
(Elias Canetti – “La rapidità dello spirito)

Più è pesante l’uomo, più profonde sono le sue impronte.
(Alfredo – “Nuovo Cinema Paradiso”)

Solo il tempo rivela l’uomo giusto; il malvagio, invece, lo riconosci in un giorno solo.
(Sofocle)

Molte sono le cose mirabili, ma nessuna è più mirabile dell’uomo.
(Sofocle)

Di che reggimento siete fratelli? Parola tremante nella notte. Foglia appena nata Nell’aria spasimante involontaria rivolta dell’uomo presente alla sua fragilità Fratelli.
(Giuseppe Ungaretti)

Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui.
(Ezra Pound)

Uomo libero sempre avrai caro il mare.
(Charles Baudelaire)

Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce.
(Platone)






Fra uomo e donna non può esserci amicizia. Vi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia.
(Oscar Wilde)

Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media.
(Charles Bukowski)

Osservate con quanta previdenza la natura, madre del genere umano, ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia. Infuse nell’uomo più passione che ragione perché fosse tutto meno triste, difficile, brutto, insipido, fastidioso.
(Erasmo da Rotterdam)

Tutta l’infelicità dell’uomo deriva dalla sua incapacità di starsene nella sua stanza da solo.
(Blaise Pascal)

L’identità di un uomo consiste nella coerenza tra ciò che fa e ciò che pensa.
(Charles Sanders Peirce)

Il giornale è la preghiera del mattino dell’uomo moderno.
(Friedrich Hegel)

L’ottimista è un uomo che, senza una lira in tasca, ordina delle ostriche nella speranza di poterle pagare con la perla trovata.
(Ugo Tognazzi)

È la volontà che fa l’uomo grande o piccolo.
(Friedrich von Schiller)

La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi.
(Bruce Chatwin)

Essere l’uomo più ricco al cimitero non mi interessa… Andare a letto la notte sapendo che abbiamo fatto qualcosa di meraviglioso… quello mi interessa.
(Steve Jobs)






I giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto. Gli altri fanno volume.
(Ennio Flaiano)

L’uomo diventa vecchio quando i rimpianti prendono il posto dei sogni.
(John Barrymore)

È certo che un uomo può fare ciò che vuole, ma non può volere ciò che vuole.
(Arthur Schopenhauer)

Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni. Questa è la base di tutta la moralità umana.
(John Fitzgerald Kennedy)

Quando un uomo con la pistola incontra un uomo col fucile, l’uomo con la pistola è un uomo morto.
(Clint Eastwood)

Non esistono problemi; ci sono soltanto soluzioni. Lo spirito dell’uomo crea il problema dopo. Vede problemi dappertutto.
(André Gide)

La vera misura di un uomo non si vede nei suoi momenti di comodità e convenienza bensì tutte quelle volte in cui affronta le controversie e le sfide.
(Martin Luther King)

Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore.
(Albert Einstein)

Ogni vero uomo deve sentire sulla propria guancia lo schiaffo dato a qualunque altro uomo.
(Che Guevara)

Bisogna fare della propria vita come si fa un’opera d’arte. Bisogna che la vita d’un uomo d’intelletto sia opera di lui. La superiorità vera è tutta qui.
(Gabriele D’Annunzio)






Quando un uomo è stanco di Londra, è stanco della vita, perché a Londra si trova tutto ciò che la vita può offrire.
(Samuel Johnson)

Un uomo di genio non commette errori: i suoi sbagli sono l’anticamera della scoperta.
(James Joyce)

Ogni uomo è colpevole di tutto il bene che non ha fatto.
(Voltaire)

L’uomo ama idealizzare, ma quando il sogno diviene realtà scatta l’indifferenza.
(Marcel Proust)

L’uomo consiste di due parti, la sua mente e il suo corpo. Solo che il corpo si diverte di più.
(Woody Allen)

L’uomo sereno procura serenità a sé e agli altri.
(Epicuro)

L’uomo è nato per vivere, non per prepararsi a vivere.
(Boris Pasternak)

L’uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.
(George Bernard Shaw)

L’uomo ha inventato la bomba atomica, ma nessun topo al mondo costruirebbe una trappola per topi.
(Albert Einstein)

L’uomo è dove è il suo cuore, non dove è il suo corpo.
(Gandhi)






L’unico uomo che non commette mai errori, è l’uomo che non fa mai niente.
(Theodore Roosevelt)

L’uomo è nato libero, ma dovunque è in catene.
(Jean Jacques Rousseau)

L’uomo è ciò che mangia.
(Ludwig Feuerbach)

E’ la volontà che fa l’uomo grande o piccolo.
(Friedrich von Schiller)

La maggior parte di coloro che pensano di cambiare idea, non ne hanno mai avuta una.
(Miguel de Unamuno)

Sii un saggio nelle cose del mondo, ma non un uomo di mondo.
(Francis Quarles)

Una persona non muore quando dovrebbe, ma quando può.
(Gabriel García Marquez)

A volte l’uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi, si rialza e continua per la sua strada.
(Winston Churchill)

Chi non ha mai sperato non può mai disperare.
(George Bernard Shaw)

Colui che nasce non protetto dagli déi, anche se cadrà all’indietro si romperà il naso.
(Proverbio Cinese)






Se un uomo ha una grande idea di sé stesso, si può essere certi che è l’unica grande idea che ha avuto in vita sua.
(Proverbio Inglese)

Dubitare di te stesso è il primo segno dell’intelligenza.
(Ugo Ojetti)

Bisogna scegliere per moglie solo una donna che, se fosse un uomo, si sceglierebbe per amico.
(Joseph Joubert)

Tutti gli uomini credono che tutti gli uomini siano mortali, tranne sé stessi.
(Edward Young)

Se un uomo non ha scoperto nulla per cui vorrebbe morire, non è adatto a vivere.
(Martin Luther King)

La felicità di un uomo sposato dipende dalle persone che non ha sposato.
(Oscar Wilde)

Le donne ricordano solo gli uomini che le hanno fatte ridere.
Gli uomini le donne che li hanno fatti piangere.
(Henri de Régnier)

L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo.
(Sofocle)

Il tiro peggiore che la fortuna possa giocare ad un uomo di spirito
è metterlo alle dipendenze di uno sciocco.
(Giovanni Giacomo Casanova)

Un uomo si giudicherebbe con ben maggiore sicurezza da quel che sogna che da quel che pensa.
(Victor Hugo)






Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.
(Proverbio Cinese)

Il grido del povero sale fino a Dio, ma non arriva alle orecchie dell’uomo.
(Felicité-Robert de Lamennais)

Si odiano gli altri perché si odia sé stessi.
(Cesare Pavese)

L’apprendere molte cose non insegna l’intelligenza.
(Eraclito)

La nostra vera nazionalità è l’umanità.
(Herbert George Wells)

Ogni uomo è colpevole di tutto il bene che non ha fatto.
(Voltaire)

Sognatore è un uomo con i piedi fortemente appoggiati sulle nuvole.
(Ennio Flaiano)

La felicità rende l’uomo pigro.
(Tacito)

Può importarci poco degli uomini, ma abbiamo bisogno di un amico.
(Proverbio Cinese)






Ciò che misura la virtù di un uomo non sono gli sforzi, ma la normalità.
(Blaise Pascal)

E’ impossibile conoscere gli uomini senza conoscere la forza delle parole.
(Sigmund Freud)

Ogni uomo ha un suo compito nella vita, e non è mai quello che egli avrebbe voluto scegliersi.
(Hermann Hesse)

Soltanto i grandi uomini possono avere grandi difetti.
(François de La Rochefoucauld)

Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore.
(Albert Einstein)

Un uomo è tanto più rispettabile quante più sono le cose di cui si vergogna.
(George Bernard Shaw)

Nessuno di noi riesce a sopportare che gli altri abbiano gli stessi nostri difetti.
(Oscar Wilde)

Uno sciocco trova sempre uno più sciocco che lo ammira.
(Nicolas Boileau)

L’uomo saggio impara molte cose dai suoi nemici.
(Aristofane)

L’uomo sereno procura serenità a sé e agli altri.
(Epicuro)






Soltanto quelli che sanno odiare sanno anche amare.
(Pëtr Kropotkin)

La donna per l’uomo è uno scopo, l’uomo per la donna è un mezzo.
(Alphonse Karr)

Quando la mano di un uomo tocca la mano di una donna, entrambi toccano il cuore dell’eternità.
(Kahlil Gibran)

Niente è più misero eppur più superbo dell’uomo.
(Plinio il Vecchio)

La passione fa sovente un pazzo dell’uomo più abile e rende spesso abili i più sciocchi.
(François de la Rochefoucauld)

Si vive una sola volta. E qualcuno neppure una.
(Woody Allen)

Le persone che riescono in questo mondo sono quelle che vanno alla ricerca delle condizioni che desiderano,
e se non le trovano le creano.
(George Bernard Shaw)

Ognuno può giustificare, nessuno vietare.
(Blaise Pascal)

Il vero sapiente è colui che sa di non sapere.
(Socrate)

Un uomo intelligente si troverebbe spesso in imbarazzo senza la compagnia di qualche sciocco.
(François de La Rochefoucauld)






Credo nel Dio che ha creato gli uomini, non nel Dio che gli uomini hanno creato.
(Alphonse Karr)

La libertà non è una cosa che si possa dare; la libertà uno se la prende, e ciascuno è libero quanto vuole esserlo.
(James Baldwin)

Il desiderio di gloria è l’ultima aspirazione di cui riescono a liberarsi anche gli uomini più saggi.
(Tacito)

Se il destino di un uomo è annegare, annegherà anche in un bicchier d’acqua.
(Proverbio Yiddish)

Non vi è nulla al mondo paragonabile alla devozione di una moglie. I mariti non ne hanno idea.
(Oscar Wilde)

Lasciamo le belle donne agli uomini senza fantasia.
(Marcel Proust)

Ogni umana attività è indotta dal desiderio.
(Bertrand Russell)

Se credi ai sogni sei un uomo ricco; se credi al mondo sei un uomo ricco di sogni.
(Anonimo)

La donna pensa come ama, l’uomo ama come pensa.
(Paolo Mantegazza)






La gioia rende l’uomo socievole, il dolore lo allontana dagli altri.
(Christian Friedrich Hebbel)

Quando odiamo qualcuno, odiamo nella sua immagine qualcosa che è dentro di noi.
(Hermann Hesse)

Certe donne preferiscono non far soffrire molti uomini contemporaneamente, e si concentrano invece su uno solo: sono le donne fedeli.
(Alfred Capus)

Uno dei primi effetti della bellezza femminile su di un uomo è quello di levargli l’avarizia.
(Italo Svevo)

Il tempo è la cosa più preziosa che un uomo può spendere.
(Teofrasto)

L’odio è il piacere più duraturo; gli uomini amano in fretta, ma odiano con calma.
(George Byron)

Fingi una virtù, se non ne hai.
(William Shakespeare)

Il marito ideale rimane celibe.
(Oscar Wilde)

L’uomo ama poco e spesso, la donna molto e raramente.
(Anonimo)

Mi considero un uomo comune, eccetto per il fatto che mi considero un uomo comune.
(Michel Eyquem de Montaigne)






L’uomo è il capo della famiglia, ma la donna è il collo e muove il capo dove vuole.
(Proverbio Cinese)

L’uomo comincia con l’amare l’Amore e finisce per amare una donna.
(Anonimo)

Un uomo può essere felice con qualunque donna a patto che non ne sia innamorato.
(Oscar Wilde)

Non è la libertà che manca. Mancano gli uomini liberi.
(Leo Longanesi)

E’ proprio della natura umana odiare colui che hai offeso.
(Tacito)

Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di confessare di avere torto; che poi è come dire, in altre parole, che oggi è più saggio di quanto non fosse ieri.
(Jonathan Swift)

Il desiderio è l’essenza dell’uomo.
(Benedetto Spinoza)

Tutti gli uomini per natura tendono al sapere.
(Aristotele)

Un uomo benevolo dovrebbe permettersi qualche difetto, per non far fare brutta figura ai propri amici.
(Benjamin Franklin)

Non ha amici l’uomo che non si è mai fatto dei nemici.
(Alfred Tennyson)






Il significato di un uomo non va ricercato in ciò che egli raggiunge, ma in ciò che vorrebbe raggiungere.
(Kahlil Gibran)

L’adulazione è il cibo degli sciocchi; tuttavia, di tanto in tanto,
gli uomini d’ingegno condiscendono ad assaggiarne un po’.
(Jonathan Swift)

Due cose assolutamente opposte ci condizionano ugualmente:
l’abitudine e la novità.
(Jean de La Bruyère)

L’uomo muore sempre prima di essere completamente nato.
(Erich Fromm)

Gli uomini hanno il dono della parola non per nascondere i pensieri, ma per nascondere il fatto che non li hanno. (Sören Kierkegaard)

L’egoismo è l’unico movente delle azioni umane.
(Carlo Bini)

L’uomo è due uomini contemporaneamente: solo che uno è sveglio nelle tenebre e l’altro dorme nella luce.
(Kahlil Gibran)

Da un uomo grande c’è qualcosa da imparare anche quando tace.
(Seneca)

Noi non conosciamo le persone quando vengono da noi; dobbiamo andare noi da loro per sapere quel che sono.
(Johann Wolfgang von Goethe)






Se gli dèi esaudissero le preghiere degli uomini, l’umanità verrebbe dissolta a causa di tutti i mali che gli uomini si invocano l’un l’altro.
(Epicuro)

Non vale la pena avere la libertà se questo non implica avere la libertà di sbagliare.
(Gandhi)

L’uomo è lo zimbello più facile di sé stesso, perché quello che vuole che sia vero generalmente lo ritiene vero.
(Demostene)

La parola di un uomo è il più duraturo dei materiali.
(Arthur Schopenhauer)

Se prendi un cane che muore di fame e lo ingrassi, non ti morderà.
E’ questa la differenza principale tra un cane e un uomo.
(Mark Twain)

L’uomo ha raccolto tutta la saggezza dei suoi predecessori, e guardate quanto è stupido.
(Elias Canetti)

Solo chi si isola da sé stesso e dal prossimo è veramente solo.
(Nicola Abbagnano)

Il più grande dono che Dio ha fatto all’uomo è la Bibbia.
(Abraham Lincoln)






Lo scrittore è essenzialmente un uomo che non si rassegna alla solitudine.
(François Mauriac)

Dio dorme nella pietra, sogna nel fiore, si desta nell’animale, e sa di essere desto nell’uomo.
(Proverbio Asiatico)

Se il diavolo non esiste, ma l’ha creato l’uomo, credo che egli l’abbia creato a propria immagine e somiglianza. (Fëdor Dostoevskij)

Fidarsi degli uomini è già farsi uccidere un po’.
(Louis Ferdinand Cèline)

Il progresso si deve alla forza delle personalità, non dei principi.
(Oscar Wilde)

Non esageriamo con l’ipocrisia degli uomini, la maggior parte pensa troppo poco per pensare doppio.
(Marguerite Yourcenar)

Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni.
(William Shakespeare)

Più l’uomo è stupido e meglio capisce il suo cavallo.
(Anton Cechov)

Non dee l’uomo, per maggiore amico, dimenticare li servigi ricevuti dal minore.
(Dante Alighieri)

L’immaginazione è la prima fonte della felicità umana.
(Giacomo Leopardi)






Ciò che misura la virtù di un uomo non sono gli sforzi, ma la normalità.
(Blaise Pascal)

Il modo in cui lo spirito è unito al corpo non può essere compreso dall’uomo, e tuttavia in questa unione consiste l’uomo.
(Sant’Agostino)

All’età di cinquant’anni ogni uomo ha la faccia che si merita.
(George Orwell)

La rivoluzione è una grande distruttrice di uomini e di caratteri. Consuma i valorosi e annienta i meno forti.
(Lev Tolstoj)

Il segreto dell’esistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere per che cosa si vive.
(Fëdor Dostoevskij)

Tutto ciò che ha valore nella società umana dipende dalle opportunità di progredire che vengono accordate ad ogni individuo.
(Albert Einstein)

L’uomo non ha amici, ne ha soltanto la sua buona fortuna.
(Napoleone I)

I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini trovano il nulla nel tutto.
(Giacomo Leopardi)

Il miglior partner per qualsiasi donna è un archeologo: più lei invecchia più lui la trova interessante.
(Ralph Waldo Emerson)

La lettura rende un uomo completo, la conversazione lo rende agile di spirito e la scrittura lo rende esatto.
(Francis Bacon)






Un uomo che medita la vendetta, mantiene le sue ferite sempre sanguinanti.
(Francis Bacon)

Un uomo potrebbe essere un pazzo e non saperlo, ma non se fosse sposato.
(Henry Louis Mencken)

Uomo e donna si completano vicendevolmente, come il bottone e l’occhiello, come il violino e l’archetto.
(Carlo Dossi)

L’uomo è dove è il suo cuore, non dove è il suo corpo.
(Gandhi)

Vale milioni di volte di più la vita di un solo essere umano, che tutte le proprietà dell’uomo più ricco della terra.
(Ernesto Che Guevara)

Tutte le donne aspettano l’uomo della loro vita, però, nel frattempo, si sposano.
(Anonimo)

Gli uomini si fidano delle orecchie meno che degli occhi.
(Erodoto)

Quando Dio ha fatto l’uomo e la donna, non li ha brevettati. Così da allora qualsiasi imbecille può fare altrettanto.
(George Bernard Shaw)

L’uomo ha due orecchie e una bocca solo perché dovrebbe più ascoltare che parlare.
(Proverbio Danese)

Prima legge dei robot: mai danneggiare un essere umano.
(Isaac Asimov)






Ci sono due casi in cui l’uomo non deve speculare in borsa: quando non ha soldi e quando i soldi ce li ha.
(Mark Twain)

Quando un uomo siede un’ora in compagnia di una bella ragazza, sembra sia passato un minuto.
Ma fatelo sedere su una stufa per un minuto e gli sembrerà più lungo di qualsiasi ora.
Questa è la relatività.
(Albert Einstein)

Cavolo: ortaggio familiare ai nostri orti e alle nostre cucine,
grosso e saggio all’incirca quanto la testa di un uomo.
(Ambrose Bierce)

Gli uomini, non avendo nessun rimedio contro la morte, la miseria e l’ignoranza,
hanno stabilito, per essere felici, di non pensarci mai.
(Blaise Pascal)

Il dubbio o la fiducia che hai nel prossimo sono strettamente connessi con i dubbi e la fiducia che hai in te stesso.
(Kahlil Gibran)

Non si è perduto niente, quando ci resta l’onore.
(Voltaire)

L’uomo è nato libero, ma dovunque è in catene.
(Jean Jacques Rousseau)

La gloria o il merito di certi uomini è scrivere bene; di altri, non scrivere affatto.
(Jean de La Bruyère)

Un uomo saggio non perde mai nulla, se ha sé stesso.
(Michel Eyquem de Montaigne)

Quanto più si è spiritualmente dotati, tanto più accade di scoprire uomini originali.
La gente comune non fa differenza tra un uomo e un altro.
(Blaise Pascal)






Uomo colto è colui che sa trovare un significato bello alle cose belle.
(Oscar Wilde)

Errare è umano e dare la colpa a un altro è ancora più umano.
(Anonimo)

Non permettere alla donna di cambiarti, quando l’avrà fatto si sarà stancata di te.
(Hermann Hesse)

Tre persone possono tenere un segreto, se due di loro sono morte.
(Benjamin Franklin)

Nel destino di ogni uomo può esserci una fine del mondo fatta solo per lui. Si chiama disperazione.
(Victor Hugo)

Le cause non determinano il carattere della persona, ma soltanto il manifestarsi di questo carattere, cioè le azioni.
(Arthur Schopenhauer)

I pensieri periscono, come gli uomini.
(Marguerite Yourcenar)

Il valore di un uomo si misura dalle poche cose che crea, non dai molti beni che accumula.
(Kahlil Gibran)

Così maldestro mi aggiro tra gli uomini che rischio di apparire sospetto.
(Gesualdo Bufalino)

Non sappiamo cosa fanno uomini e donne in paradiso. Sappiamo soltanto che non si sposano.
(Jonathan Swift)






Sbagliare è umano, ma per incasinare davvero le cose serve un computer.
(Anonimo)

Gli uomini sono così necessariamente pazzi, che il non essere pazzo equivarrebbe ad essere soggetto a un altro genere di pazzia.
(Blaise Pascal)

L’uomo raggiunge da novizio la soglia di ogni età della vita.
(Nicolas de Chamfort)

Fra uomo e donna non può esserci amicizia.
Vi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia.
(Oscar Wilde)

Una donna che si crede intelligente reclama gli stessi diritti dell’uomo.
Una donna intelligente ci rinuncia.
(Sidonie-Gabrielle Colette)

Nessun uomo è abbastanza ricco da poter riscattare il proprio passato.
(Oscar Wilde)

L’uomo non fa quasi mai uso delle libertà che ha, come per esempio della libertà di pensiero; pretende invece come compenso la libertà di parola.
(Sören Kierkegaard)

La disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta.
(Isaac Asimov)

La morte distrugge un uomo, l’idea della morte lo salva.
(Edward Morgan Forster)






Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero.
(Oscar Wilde)

Non aderisco all’opinione di nessun uomo: ne ho alcune per conto mio.
(Ivan Turgenev)

L’imbecille cade sulla schiena e si sbuccia il naso.
(Proverbio Yiddish)

Ogni morte d’uomo mi diminuisce, perché io partecipo all’umanità.
E così non mandare mai a chiedere per chi suona la campana:
essa suona anche per te.
(John Donne)

E gli uomini se ne vanno a contemplare le vette delle montagne,
i flutti vasti del mare, le ampie correnti dei fiumi, l’immensità dell’oceano,
il corso degli astri, e non pensano a sé stessi.
(Sant’Agostino)

E’ sbagliato giudicare un uomo dalle persone che frequenta.
Giuda, per esempio, aveva degli amici irreprensibili. (Marcello Marchesi)

Dare un nome alle cose è la grande e seria consolazione concessa agli uomini.
(Elias Canetti)

Ogni sublime umorismo comincia con la rinuncia dell’uomo a prendere sul serio la propria persona.
(Hermann Hesse)

Una donna sposa un uomo sperando che cambi, e lui non cambierà.
Un uomo sposa una donna sperando che non cambi, e lei cambierà.
(Anonimo)






Gli uomini non sono saggi in proporzione tanto all’esperienza quanto alla loro capacità di fare esperienza.
(George Bernard Shaw)

Gli uomini sono sempre sinceri. Cambiano sincerità, ecco tutto.
(Tristan Bernard)

Se si concede alla natura nulla di più dello stretto indispensabile,
la vita dell’uomo vale meno di quella di una bestia.
(William Shakespeare)

Le passioni fanno vivere l’uomo, la saggezza lo fa soltanto vivere a lungo.
(Nicolas de Chamfort)

Pochi sono gli amici di un uomo in sé, molti quelli della sua buona sorte.
(Baltasar Gracián)

Gli dei hanno dato agli uomini due orecchie e una bocca per poter ascoltare il doppio e parlare la metà.
(Talète)

Gli errori rendono l’uomo amabile.
(Johann Wolfgang von Goethe)

Confessiamo una buona volta a noi stessi che da quando l’umanità ha introdotto i diritti dell’uomo, si fa una vita da cani.
(Karl Kraus)






L’uomo consiste di due parti, la sua mente e il suo corpo. Solo che il corpo si diverte di più.
(Woody Allen)

Sono una parte di tutto ciò che ho trovato sulla mia strada.
(Alfred Tennyson)

L’uomo può credere all’impossibile, non crederà mai all’improbabile.
(Oscar Wilde)

Le lacrime di un uomo esistono per essere asciugate dalla bocca di una donna.
(Anonimo)

Dipenderai meno dal futuro se avrai in pugno il presente.
(Seneca)

La bisessualità raddoppia immediatamente le tue chances al sabato sera.
(Woody Allen)

Non esistono problemi, ci sono solo le soluzioni.
Lo spirito dell’uomo crea il problema dopo.
(André Gide)

La gioventù non ha età.
(Pablo Picasso)

Degli uomini cattivi puoi fidarti.
Quelli almeno non cambiano.
(William Faulkner)

La preoccupazione per la propria immagine, è questa la fatale immaturità dell’uomo.
E’ così difficile essere indifferenti alla propria immagine.
Una tale indifferenza è al di sopra delle forze umane.
L’uomo ci arriva solo dopo la morte.
(Milan Kundera)

Un essere che si abitua a tutto. Ecco, credo, la migliore definizione dell’uomo.
(Fëdor Dostoevskij)





Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono niente, o non vale niente lui.
(Ezra Pound)

L’uomo saggio agisce prima di parlare ed in seguito parla secondo la sua azione.
(Confucio)

Gli uomini si svegliano con lo stesso aspetto con il quale sono andati a dormire.
Le donne in qualche modo si deteriorano durante la notte.
(Anonimo)

Un computer è quasi umano, a parte il fatto che non attribuisce i propri errori a un altro computer.
(Anonimo)

Bisogna fare della propria vita come si fa un’opera d’arte.
Bisogna che la vita d’un uomo d’intelletto sia opera di lui.
La superiorità vera è tutta qui.
(Gabriele D’Annunzio)

La rivoluzione si fa attraverso l’uomo, ma l’uomo deve forgiare giorno per giorno il suo spirito rivoluzionario.
(Ernesto Che Guevara

Forse solo in paradiso l’umanità vivrà per il presente; finora è sempre vissuta d’avvenire.
(Anton Cechov)

L’ironia è il pudore dell’umanità.
(Jules Renard)

Non importa quanto vai piano, l’importante è che non ti fermi.
(Confucio)

Solo gli uomini che non sono interessati alle donne sono interessati ai loro vestiti.
Gli uomini a cui piacciono le donne non notano mai quello che loro indossano.
(Anatole France)

Cos’è l’infinito? Pensa all’umana stupidità.
(Bertrand Russell)

Prima di giudicare un uomo cammina per tre lune nelle sue scarpe.
(Proverbio Indiano)

Un uomo di genio non fa errori. I suoi errori sono voluti e sono portali di scoperta.
(James Joyce)






La prima necessità dell’uomo è il superfluo.
(Albert Einstein)

Il valore di un uomo dovrebbe essere misurato in base a quanto dà e non in base a quanto è in grado di ricevere.
(Albert Einstein)

Tutta l’infelicità dell’uomo deriva dalla sua incapacità di starsene nella sua stanza da solo.
(Blaise Pascal)

Gli uomini in stato di veglia hanno un solo mondo che è loro comune.
Nel sonno, ognuno ritorna a un suo proprio mondo particolare.
(Eraclito)

L’uomo non è altro che ciò che si fa.
(Jean Paul Sartre)

L’uomo è un animale sociale che detesta i suoi simili.
((Eugène Delacroix)

Gli uomini non si capiscono a vicenda.
Ci sono meno pazzi di quanto si creda.
(François de La Rochefoucauld)

In solitudine un uomo può acquisire qualsiasi cosa, ma non un carattere.
(Stendhal)

Quando il caos è intorno a te, ricorda: quello che sopravvive alla storia è il lavoro dell’uomo.
(Anonimo)

Era un uomo così antipatico che dopo la sua morte i parenti chiesero il bis.
(Totò)






Se qualche impresa ti riesce difficile da compiere, non pensare subito che essa sia impossibile per l’uomo; piuttosto, quanto è possibile e naturale per l’uomo, giudicalo ottenibile anche da te.
(Marco Aurelio)

Il tempo umano non ruota in cerchio ma avanza veloce in linea retta. E’ per questo che l’uomo non può essere felice, perché la felicità è desiderio di ripetizione.
(Milan Kundera)

Non bisogna giudicare gli uomini da ciò che ignorano ma da ciò che sanno, e dal modo come lo sanno.
(Luc de Clapiers de Vauvenargues)

L’artista è l’ultimo a farsi illusioni a proposito della sua influenza sul destino degli uomini.
(Thomas Mann)

Ogni bellezza perfetta, come un animale o un quadro o una donna, non è che l’ultimo pezzo di un cerchio.
L’ambizione dell’uomo è di scoprire e conoscere quel cerchio.
(Robert Musil)

Molti uomini vivono felici senza saperlo.
(Luc de Clapiers de Vauvenargues)

E’ molto facile, in nome della libertà esteriore, soffocare la libertà interiore dell’uomo.
(Tagore)

E’ degli uomini e di loro soltanto che bisogna aver paura, sempre.
(Louis Ferdinand Cèline)

Nulla rivela meglio il carattere di un uomo quanto il suo modo di comportarsi quando detiene un potere sugli altri.
(Plutarco)

Chi non viaggia non conosce il valore degli uomini.
(Proverbio Moresco)






L’unica cosa che interessa alle donne della testa di un uomo sono i capelli.
(Enrique Jardiel Poncela)

Più lontani si va e meno si apprende e ci si avvicina alla verità.
Per questo l’uomo saggio non cammina e arriva.
(Lao Tzu)

Alle donne piacciono gli uomini silenziosi: pensano che stiano ascoltando.
(Anonimo)

L’avversità restituisce agli uomini tutte le virtù che la prosperità toglie loro.
(Eugène Delacroix)

Gli uomini sanno bene che le donne non sono così stupide come si crede: lo sono di più.
(Paul-Jean Toulet)

Il genio è un uomo capace di dire cose profonde in modo semplice.
(Charles Bukowski)

Quando ogni uomo avrà raggiunto la felicità, il tempo non ci sarà più.
(Fëdor Dostoevskij)

Per l’uomo l’amore è una parte della vita, per la donna è tutta l’esistenza.
(George Byron)

A ciascuno di noi il fato ha destinato una donna, se riusciamo a sfuggirle siamo salvi.
(Anonimo)

E’ difficile credere che un uomo dica la verità quando sai bene che al suo posto tu mentiresti.
(Henry Louis Mencken)






Una donna ha l’ultima parola in ogni discussione.
Qualsiasi cosa un uomo dica è l’inizio di una nuova discussione.
(Anonimo)

Nessun uomo si bagna nello stesso fiume due volte.
(Eraclito)

Errare è umano, ma ti fa sentire divino!
(Mae West)

L’uomo è una creazione del desiderio, non del bisogno.
(Dalai Lama)

Nessuno è nato sotto una cattiva stella; ci sono semmai uomini che guardano male il cielo.
(Dalai Lama)

Se gli uomini non commettessero talvolta delle sciocchezze, non accadrebbe assolutamente nulla di intelligente.
(Ludwig Wittgenstein)

A me piacciono solo due tipi di uomini: gli stranieri e quelli del mio Paese.
(Mae West)

E’ nella natura del desiderio di non poter essere soddisfatto e la maggior parte degli uomini vive solo per soddisfarlo.
(Aristotele)

Gli animali si avvicinano se sono chiamati per nome.
Esattamente come gli uomini.
(Ludwig Wittgenstein)

Gli uomini sono buoni con i morti quasi quanto sono cattivi con i vivi.
(Indro Montanelli)

Dio non ha fatto che l’acqua, ma l’uomo ha fatto il vino.
(Victor Hugo)






La maggior parte degli uomini non vuol nuotare prima di saper nuotare.
(Hermann Hesse)

Non uscire fuori di te, rientra in te stesso; la verità sta nell’intimo dell’anima umana.
(Sant’Agostino)

Un uomo non è un pigro, se è assorto nei propri pensieri; esistono un lavoro visibile ed uno invisibile.
(Victor Hugo)

La notte rivela l’uomo.
(Antoine de Saint Exupéry)

L’uomo più felice che io conosca ha un accendino e una moglie, ed entrambi funzionano.
(Woody Allen)

L’uomo è cacciatore, la donna pescatrice.
(Victor Hugo)

L’uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge.
(Hermann Hesse)

Dietro ogni uomo di successo c’è una donna e dietro di lei, sua moglie.
(Groucho Marx)

Il male non è ciò che entra nella bocca di un uomo, il male è ciò che ne esce.
(Sacre Scritture)

L’uomo che si annoia fa strada più in fretta degli altri. Se ti annoi ti rispettano.
(Saul Bellow)

Dai mano libera a un uomo e te la ritroverai addosso dappertutto.
(Mae West)

Un grand’uomo riceve sempre l’aiuto di tutti perché ha il dono di ricavare qualcosa di buono da tutto e da tutti.
(John Ruskin)

Il brivido di meraviglia è dell’uomo la parte migliore.
(Johann Wolfgang von Goethe)






La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli. La maggior parte degli uomini, però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli.
(Friedrich Nietzsche)

Il libro è una delle possibilità di felicità che abbiamo noi uomini.
(Jorge Luis Borges)

L’uomo è l’unico animale che arrossisce, ma è l’unico ad averne bisogno.
(Mark Twain)

L’ottimismo è il contentino di piccoli uomini che occupano grandi posti.
(Francis Scott Fitzgerald)

E’ tutt’altro che facile determinare se la natura si è dimostrata per l’uomo una tenera madre o una spietata matrigna.
(Plinio il Vecchio)

Una cosa è dimostrare a un uomo che è in errore, un’altra metterlo in possesso della verità.
(John Locke)

L’animo umano è fin troppo pronto a scusare le proprie colpe.
(Tito Livio)

L’uomo più saggio è colui che non crede affatto di esserlo.
(Nicolas Boileau)

L’uomo ha bisogno di quello che ha in sé di peggiore per raggiungere ciò che di migliore esiste in lui.
(Paulo Coelho)






Gli uomini sono sempre contro la ragione, quando la ragione è contro di loro.
(Claude-Adrien Helvetius)

Per gli uomini famosi tutta la terra è un sepolcro.
(Tucidide)

Le qualità di un uomo che maggiormente attirano una donna,
di solito sono le stesse che lei non può più sopportare anni dopo.
(Anonimo)

La fatica rende le donne loquaci e ammutolisce gli uomini.
(Clive Staples Lewis)

L’uomo non esiste veramente che nella lotta contro i propri limiti.
(Ignazio Silone)

Quello che è cibo per un uomo è veleno per un altro.
(Lucrezio)

Tutti gli uomini sono soggetti all’errore e molti uomini ne sono,
in molti aspetti, esposti alla tentazione per passione o per interesse.
(John Locke)

E’ il destino dell’uomo, quello di morire una sola volta.
(Francis Quarles)

Ogni uomo ha le proprie manie e spesso sono la sua caratteristica più interessante.
(Josh Billings)

Quando un uomo muore, non viene strappato un capitolo dal libro,
ma viene tradotto in una lingua migliore.
(John Donne)

E’ proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all’uomo sono cagionati dall’uomo.
(Plinio il Vecchio)

Nessun ebreo fu mai abbastanza stupido da diventare cristiano senza essere un uomo intelligente.
(Israel Zangwill)

Non so cosa sia che rende un uomo più conservatore:
non conoscere nulla tranne il presente, o nulla tranne il passato.
(John Maynard Keynes)






Ricordati che l’uomo non vive altra vita che quella che vive in questo momento,
né perde altra vita che quella che perde adesso.
(Marco Aurelio)

Perché le donne sono tanto più interessanti per gli uomini, che gli uomini per le donne?
(Virginia Woolf)

Ogni uomo ama due donne: l’una creata dalla sua immaginazione, l’altra deve ancora nascere.
(Kahlil Gibran)

L’uomo dice quello che sa, la donna quello che piace.
(Jean Jacques Rousseau)

Gli uomini prestano più attenzione alla razza dei loro cavalli e dei loro cani che a quella dei propri figli.
(William Penn)

Due cose mi hanno sempre sorpreso: l’intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini.
(Tristan Bernard)

La perfezione dell’uomo consiste proprio nello scoprire le proprie imperfezioni.
(Sant’Agostino)

La presunzione è la miglior corazza che un uomo possa portare.
(Jerome Klapka Jerome)

Gli uomini condannano l’ingiustizia perché temono di poterne essere vittime, non perché aborrano di commetterla.
(Platone)

Posso misurare il moto dei corpi, non l’umana follia.
(Isaac Newton)






A meno che un uomo non senta di avere una memoria abbastanza buona, è meglio che non s’arrischi mai a mentire.
(Michel Eyquem de Montaigne)

Aiuta un uomo contro la sua volontà e sarà come se lo uccidessi.
(Orazio Flacco)

Uomo povero ha i giorni lunghi.
(Giovanni Verga)

L’uomo è l’unica creatura che consuma senza produrre.
(George Orwell)

L’uomo non è nulla più di un giunco, il più debole della natura: ma è un giunco pensante.
(Blaise Pascal)

Una donna facile è quella che ha la moralità sessuale di un uomo.
(Anonimo)

Per un vero uomo religioso nulla è tragico.
(Ludwig Wittgenstein)

I giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto.
Gli altri fanno volume.
(Ennio Flaiano)

I libri hanno gli stessi nemici dell’uomo: il fuoco, l’umidità, il tempo e il proprio contenuto.
(Paul Valéry)

Un uomo sa quando sta diventando vecchio perché comincia ad assomigliare a suo padre.
(Gabriel García Marquez)

Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l’uomo!
(Groucho Marx)






Come l’acqua rimanda il volto al volto, così il cuore rivela l’uomo all’uomo.
(Sacre Scritture)

Gli uomini quando sono tristi si limitano a piangere sulla propria situazione.
Quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose.
(Malcolm X)

La storia del genere umano diventa sempre più una gara fra l’istruzione e la catastrofe.
(Herbert George Wells)

L’uomo comune, anche se non sa che farsene di questa vita, ne vuole un’altra che duri per sempre.
(Anatole France)

La volontà di vivere assolve l’uomo dal peccato di esistere.
(Anonimo)

Beate quelle case dove il gallo canta e la gallina tace.
(Proverbio Popolare)

Per l’uomo profondamente religioso, nulla è peccato.
(Novalis)

Un animale può essere feroce e anche astuto, ma per mentire bene non c’è che l’uomo.
(Herbert George Wells)

I governi devono essere conformi alla natura degli uomini governati.
(Giambattista Vico)

Un uomo che non perde la ragione per certe cose, non ha una ragione da perdere.
(Gotthold Lessing)

L’istruzione è l’arte di rendere l’uomo etico.
(Georg Hegel)

Chiunque è un uomo libero non può starsene a dormire.
(Aristofane)






L’uomo non è né angelo né bestia, e disgrazia vuole che chi vorrebbe far l’angelo fa la bestia.
(Blaise Pascal)

L’uomo passa la prima metà della sua vita a rovinarsi la salute e la seconda metà alla ricerca di guarire.
(Leonardo da Vinci)

L’intelletto è unico per tutti gli uomini ed è separato dalla loro anima.
(Averroè)

Di veramente bello c’è soltanto quel che non può servire a niente; tutto ciò che è utile è brutto,
perché è espressione di qualche bisogno,
e i bisogni dell’uomo sono ignobili e disgustosi come la sua povera e inferma natura.
(Théophile Gautier)

Nessun uomo è così occupato da non avere il tempo di raccontare a tutti quanto sia impegnato.
(Robert Lembke)

L’uomo è diverso dall’animale solo perché non sa esserne uno preciso.
(Fernando Pessoa)

Essere uomo è un mestiere difficile, soltanto pochi ce la fanno.
(Ernest Hemingway)

Una macchina è in grado di lavorare come cinquanta uomini comuni, ma nessuna macchina può svolgere il lavoro di un uomo straordinario.
(Elbert Hubbard)

Certe donne preferiscono essere belle piuttosto che intelligenti, e non hanno tutti i torti visto che moltissimi uomini hanno la vista più sviluppata del cervello.
(Anonimo)






Il maiale è un animale di Dio come tutti gli altri, a cui si fa l’atroce torto di paragonarlo a certi uomini.
(Anonimo)

L’uomo che frequenta una sola classe sociale è come uno studioso che non legge altro che un libro.
(Edmondo De Amicis)

Un uomo in grado di pensare non è sconfitto anche quando lo è sul serio.
(Milan Kundera)

La noia è il più nobile dei sentimenti umani, in quanto ci mostra l’insufficienza delle cose esistenti di fronte alla grandezza del desiderio nostro.
(Giacomo Leopardi)

Strappa all’uomo comune le illusioni e con lo stesso colpo gli strappi anche la felicità.
(Henrik Ibsen)

Si può costringere un uomo con l’inganno a provare un’emozione violenta, ma non lo si può portare alla verità con la ragione.
(John Dryden)

L’innocenza cominciò col primo uomo, e lì rimase.
(Giuseppe Gioachino Belli)

L’amore è quello che succede ad un uomo e una donna che non si conoscono.
(William Somerset Maugham)

Ogni morto di fame è un uomo pericoloso.
(Elio Vittorini)

Animali e uomini guardano all’utilità della specie e fondano la loro moralità sulla proprietà fisica della natura.
(Pëtr Kropotkin)






L’uomo è imperfetto, ma bisogna pensare all’epoca in cui è stato creato.
(Alphonse Allais)

Tutti gli amori dell’uomo, ancorché diversi, hanno lo stesso motore.
(Vittorio Alfieri)

Per metà degli uomini la morte arriva prima di diventare creature razionali.
(David Hume)

L’uomo è nato per vivere, non per prepararsi a vivere.
(Boris Pasternak)

L’intelligenza è data all’uomo per dubitare.
(Émile Verhaeren)

L’uomo è per costituzione un animale religioso.
(Edmund Burke)

C’è un criterio quasi infallibile per stabilire se un uomo ti è veramente amico: il modo in cui riporta giudizi ostili o scortesi sulla tua persona.
(Theodor Wiesengrund Adorno)

L’esito delle azioni umane dipende dagli dei; la scelta dell’azione rivela l’animo dell’uomo.
(Demostene)

Pochissimo deve fidarsi l’uomo quando è giunto al sommo di ogni fortuna.
(Tito Livio)

Il matrimonio è il prezzo che gli uomini pagano per il sesso; il sesso è il prezzo che le donne pagano per il matrimonio.
(Anonimo)

Gli uomini dimenticano piuttosto la morte del padre che la perdita del patrimonio.
(Niccolò Machiavelli)

Le azioni degli uomini sono le migliori interpreti dei loro pensieri.
(John Locke)






Ci sono certe cose che l’occhio femminile vede sempre più acutamente di cento occhi maschili.
(Gotthold Lessing)

La parola è donna, l’azione uomo.
(George Herbert)

Se la popolazione mondiale continuerà a crescere con il ritmo attuale, tra duemila anni l’umanità peserà più della terra.
(Isaac Asimov)

L’oca è l’animale ritenuto simbolo della stupidità, a causa delle sciocchezze che gli uomini hanno scritto con le sue penne.
(Anonimo)

L’uomo è il peggior nemico di sé stesso.
(Cicerone)

Uomini onesti si lasciano corrompere in un solo caso: ogniqualvolta si presenti l’occasione.
(Gabriel Laub)

Nessun essere umano può capire veramente un altro, e nessun altro può fare la felicità di un altro.
(Graham Greene)

E’ certo meglio essere maschi piuttosto che donne, perché anche il maschio più miserando ha una moglie cui comandare.
(Isabel Allende)

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.