Le più belle frasi e citazioni sul lavoroRaccolta completa

Aforismi e Frasi celebri - L Aforisma.it

Da sempre conosciamo una frase famosissima sul lavoro: “Il lavoro nobilita l’uomo“, ma anche “Il lavoro mobilita l’uomo“, chi sono i personaggi che hanno espresso questo pensiero? In parole povere ci spiegano che il lavoro è una priorità importantissima. Adriano Celentano una volta cantò “chi non lavora, non fa l’amore” sarà vero? Chissà..

L’uomo si interroga, da sempre, sull’importanza e sulla necessità di un’attività che desse un senso alla propria vita. Sappiamo tutti che al giorno d’oggi cercare ed avere un lavoro è molto complicato, sopratutto qui in Italia e soprattutto per tanti giovani che lo ricercano; non  dobbiamo dimenticarci degli infortuni sul lavoro che nel 2016 sono stati tantissimi, oppure le “discriminazioni” per le donne, che pur di avere un posto di lavoro adeguato, pur avendo i meriti, devono subire anche violenze psicologiche, mentali ed anche sessuali. Ma cari ragazzi e ragazze giovani e non, non scoraggiatevi mai! La Festa del lavoro o Festa dei lavoratori viene celebrata il primo maggio di ogni anno in molti Paesi del mondo e fu istituita per ricordare i gravi incidenti avvenuti nel 1886, proprio nei primi giorni di maggio a Chigaco e quelli del 1887 quando degli operai e dei sindacalisti vennero impiccati per aver organizzato il 1 maggio uno sciopero pacifico per ottenere nient’altro che 8 ore di lavoro.

Abbiamo selezionato per voi una raccolta completa di frasi e aforismi sul lavoro, dove troverete anche le più importanti riflessioni, ironiche o profonde proprio sul lavoro.
Perciò l’operaio solo fuori dal lavoro si sente presso di sé, e si sente fuori di sé nel lavoro.

(Karl Marx)

Hai raggiunto il successo nel tuo campo quando non sai se quello che stai facendo è lavoro o gioco.

(Warren Beatty)

La chiave del successo è sentire che il tuo ‘lavoro’ è un ‘gioco.’ Tu non lavori per ‘guadagnarti da vivere’, o per riempire il tuo tempo, o perché la società, la tua famiglia o i tuoi genitori si aspettano che tu lo faccia. Tu lavori perché è il miglior gioco che ci sia, l’unico nel quale puoi venire pagato per fare ciò che è divertente.

(Michael Korda)

Quando vai al lavoro, se il tuo nome è sull’edificio sei ricco. Se ce l’hai sulla scrivania, fai parte del ceto medio. E invece se ce l’hai sulla camicia sei povero

(Rich Hall)

Chi lavora stando seduto è pagato di più di chi lavora stando in piedi.

(Ogden Nash)

Quando qualcuno ti chiede: “Chi sei?” e tu rispondi: “Sono un ingegnere”, dal punto di vista esistenziale la tua risposta è errata. Come potresti mai essere un ingegnere? L’ingegnere è ciò che fai, non è ciò che sei. Non chiuderti troppo nell’idea della funzione che svolgi, perché vorrebbe dire chiudersi in una prigione.

(Osho)

Il lavoro più facile del mondo è quello del medico legale. Interventi chirurgici su persone decedute: che cosa potrebbe andarti storto? Sentirne ancora il battito?

(Dennis Miller)

In realtà sono pochi i lavori che richiedono un pene o una vagina. Tutti gli altri lavori dovrebbero essere aperti a chiunque.

(Flo Kennedy)

La cosa più importante di tutta la vita è la scelta di un lavoro, ed è affidata al caso.

(Blaise Pascal)

Il lavoro allontana da noi tre grandi mali: la noia, il vizio e il bisogno.

(Voltaire)

Lo scopo del lavoro è quello di guadagnarsi il tempo libero.

(Aristotele)

Una società fondata sul lavoro non sogna che il riposo.

(Leo Longanesi)

Per uccidere un uomo, non serve togliergli la vita, basta togliergli il lavoro.

(Pino Aprile)

Siamo più vicini alle formiche che alle farfalle. Pochissime persone possono sopportare molto tempo libero.

(Gerald Brenan)

Mi piace fare il presidente. La paga è buona e posso andare al lavoro a piedi.

(John F. Kennedy)

Non ci sono lavoro stupidi, è evidente… Ma ce ne sono di quelli che vengono lasciati agli altri.

(Miguel Zamacoïs)

Il lavoro nobilita l’uomo e arricchisce qualcun altro.

(Michelangelo Cammarata)

Tu vendi il tuo tempo, le tue giornate, per cui lo stipendio che ti danno è una sorta di ricompensa perché ti hanno rubato qualcosa.

(Tiziano Terzani)

Si deve considerare come qualcosa di basso e di vile il mestiere di tutti coloro che vendono la fatica e la loro industria, poiché chiunque offra il suo lavoro in cambio di denaro vende a se stesso e si mette al livello degli schiavi.

(Cicerone)

Smetti di spendere del tempo che vale dollari in lavori da un penny.

(Mary Kay Ash)

Ogni mattina mi sveglio e spulcio la lista Forbes degli uomini più ricchi del mondo. Non ci sono, così vado a lavorare

(Robert Orben)

Il lavoro è una manna quando ci aiuta a pensare a quello che stiamo facendo. Ma diventa una maledizione nel momento in cui la sua unica utilità consiste nell’evitare che riflettiamo sul senso della vita.

(Paulo Coelho)

Più lunga è la qualifica, meno importante è il lavoro.

(George Mc Govern)

Ogni volta che assegno una carica vacante creo cento scontenti e un ingrato.

(Luigi XIV, Re Sole)

Delle offerte di lavoro mi piace la parte scritta dai fratelli Grimm, quella relativa allo stipendio commisurato alle reali capacità.

(Comeprincipe, Twitter)

Il tipo del McDonald’s m’ha fatto una pila incredibile di patatine senza farle cadere.
Sarà quello laureato in architettura.

(Zziagenio78)

Un uomo felice è colui che durante il giorno, a causa del suo lavoro, e durante la notte, a causa della fatica, non ha il tempo di pensare alle sue cose.

(Gary Cooper)

Bisogna lavorare, se non per gusto, almeno per disperazione. Infatti, tutto ben considerato, lavorare è meno noioso che divertirsi.

(Charles Baudelaire)

Quando qualcuno mette troppo entusiasmo nel suo lavoro, ho sempre l’impressione che sprechi più tempo ad entusiasmarsi che a lavorare.

(Antonio Amurri)

Il lavoro è il rifugio di quelli che non hanno nient’altro di meglio da fare.

(Oscar Wilde)

Il lavoro è un’ottima cosa per l’uomo: lo distrae dalla sua vita, gli impedisce di vedere quell’altro essere che è sé stesso e che gli rende spaventosa la solitudine.

(Anatole France)

Non tutti lavorano in ufficio, compresi quelli che ci lavorano.

(Jim Davidson)

Il lavoro non è più rispettabile dell’alcool, e serve esattamente allo stesso scopo: distrae semplicemente la mente.

(Aldous Huxley)

Non occorre essere matti per lavorare qui, ma aiuta.

(Anonimo)

Incredibile, in Italia ci sono imprenditori che offrono lavoro e non si presenta nessuno. Iniziassero a offrire anche uno stipendio.

(itscetty, Twitter)

Gran parte di quello che definiamo “management” consiste nell’ostacolare il lavoro degli altri.

(Peter Drucker)

Negli annunci di lavoro sono tutte “aziende leader nel settore”. Mai che uno scriva “piccola azienda col padrone stronzo”.

(FranAltomare, Twitter)

Mi piace il lavoro, mi affascina completamente. Potrei rimanere seduto per ore a guardare qualcuno che lavora.

(Jerome K. Jerome)

Il candidato ideale conosce 4 lingue, ma in nessuna di queste riesce ad articolare frasi come “voglio un aumento”
[Offerte di lavoro]

(IdeeXscrittori, Twitter)

È per me uguale se una persona proviene dalla prigione di Sing Sing o da Harvard. Io assumo un uomo, non la sua storia.

(Henry Ford)

Chi vuol lavoro mal fatto, lo paghi innanzi fatto.

(Proverbio)

Lavorare meno, lavorare tutti.

(Slogan del Sessantotto)

Al lavoro, pensi ai bambini che hai lasciato a casa. A casa, pensi al lavoro che hai lasciato incompleto. Una tale lotta si scatena dentro di te. Il tuo cuore è lacerato.

(Golda Meir)

Se si escludono istanti prodigiosi e singoli che il destino ci può donare, l’amare il proprio lavoro (che purtroppo è privilegio di pochi) costituisce la migliore approssimazione concreta della felicità sulla terra.

(Primo Levi)

Dio mi dia lavoro, finché la mia vita non si concluda,
e la vita, finché il mio lavoro non sia finito.

(Epitaffio di Winifred Holtby)

Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)

Trova un lavoro che ti piaccia ed avrai cinque giorni in più per ogni settimana.

(H. Jackson Brown Jr)

Non c’è lavoro che un uomo possa fare che non sia dignitoso – se lo fa nel modo giusto.

(Bill Cosby)

Sia che tu ci stia sei settimane, sei mesi o sei anni, lascialo sempre meglio di quando l’hai trovato.”

(Jim Rohn)

Felice colui che ha trovato il suo lavoro; non chieda altra felicità.

(Thomas Carlyle)

Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita

(Confucio)

Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)

Un sacco di persone che sono depresse non sono altro che un corpo e una mente che dicono: “Ho bisogno di lavorare”.

(Anonimo)

L’uomo che si vergogna del suo lavoro non può avere rispetto di se stesso.

(Bertrand Russell)

La vita ha due doni preziosi: la bellezza e la verità. La prima l’ho trovata nel cuore di chi ama e la seconda nella mano di chi lavora.

(Khalil Gibran)

Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento, tormento di non averlo, tormento di fare un lavoro che non serva, non giovi a un nobile scopo.

(Adriano Olivetti)

L’amore e il lavoro sono per le persone ciò che l’acqua e il sole sono per le piante.

(Jonathan Haidt)

Per rendere un uomo felice, riempi le sue mani di lavoro, il suo cuore di affetto, la sua mente con uno scopo, la sua memoria con conoscenze utili, il suo futuro di speranza, e il suo stomaco di cibo.

(Frederick E. Crane)

Io credo nel popolo italiano. È un popolo generoso, laborioso, non chiede che lavoro, una casa e di poter curare la salute dei suoi cari. Non chiede quindi il paradiso in terra. Chiede quello che dovrebbe avere ogni popolo.

(Sandro Pertini)

Chiesero un giorno a Sigmund Freud di sintetizzare la sua “ricetta” per difendere l’uomo dai mali oscuri che affiorano dal profondo. “Lieben und arbeiten”, “amare e lavorare” fu la risposta del fondatore della psicoanalisi. È, guarda caso, la stessa formula proposta all’uomo dal Nuovo Testamento, che pone al centro del suo messaggio amore e lavoro.

(Vittorio Messori)

Non è il benessere né lo splendore, ma la tranquillità e il lavoro, che danno la felicità.

(Thomas Jefferson)

Il lavoro non mi piace – non piace a nessuno – ma mi piace quello che c’è nel lavoro: la possibilità di trovare se stessi. La propria realtà – per se stessi, non per gli altri – ciò che nessun altro potrà mai conoscere.

(Joseph Conrad)

In fin dei conti il lavoro è ancora il mezzo migliore di far passare la vita.

(Gustave Flaubert)

Non devono esserci poveri e non c’è peggiore povertà di quella che non ci permette di guadagnarci il pane, che ci priva della dignità del lavoro.

(Papa Francesco)

Fare il ministro del lavoro in un paese dove il lavoro non c’è, è come fare il bidello di una scuola a Ferragosto!

(Maurizio Crozza)

L’Italia è una Repubblica fondata sullo stage.

(Beppe Severgnini)

Sogno di andare ad un colloquio di lavoro e spiazzare tutti esordendo con un “Vi farò sapere”, andandomene.

(unFabbioAcaso, Twitter)

Ho finito il mio periodo di prova lavorativo di 20 anni e mi hanno licenziato, dice che cercano gente più giovane

(raramolecola, Twitter)

Presto non ci sarà nessuna divisione fra il lavoro e il tempo libero. Ogni cesso verrà dotato di unità interna, con computer, email e webcam, così nessuno sarà mai disconnesso o non contattabile.

(Irvine Welsh)

– Cosa fai per vivere, tesoro?
– L’uomo politico.
– Anche a me non piace lavorare.

(Mae West)

Uno dei sintomi dell’arrivo di un esaurimento nervoso è la convinzione che il proprio lavoro sia tremendamente imponente. Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che considerano importante il loro lavoro.”

(Bertrand Russell)

Il Lavoro consiste in qualsiasi cosa una persona sia costretta a fare, mentre il Gioco consiste in qualsiasi cosa quella stessa persona non sia affatto costretta a fare.

(Mark Twain)

Loro parlano della dignità del lavoro. Balle. La dignità è nel tempo libero.

(Herman Melville)

L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai. Se non hai ancora trovato ciò che fa per te, continua a cercare, non fermarti, come capita per le faccende di cuore, saprai di averlo trovato non appena ce l’avrai davanti. E, come le grandi storie d’amore, diventerà sempre meglio col passare degli anni. Quindi continua a cercare finché non lo troverai. Non accontentarti. Sii affamato. Sii folle.

(Steve Jobs)

Il lavoro non mi piace, non piace a nessuno, ma a me piace quello che c’è nel lavoro: la possibilità di trovare se stessi.

(Joseph Conrad)

La donna che può inventare il suo proprio lavoro è la donna che otterrà fama e fortuna.
(Amelia Earhart)

La grandezza del lavoro è all’interno dell’uomo.

(Papa Giovanni Paolo II)

Le tre regole di lavoro: 1. Esci dalla confusione, trova semplicità. 2. Dalla discordia, trova armonia. 3. Nel pieno delle difficoltà risiede l’occasione favorevole.
(Albert Einstein)

Lavoro è vita, e senza quello esiste solo paura e insicurezza.

(John Lennon)

La vera libertà individuale non può esistere senza sicurezza economica ed indipendenza.
La gente affamata e senza lavoro è la pasta di cui sono fatte le dittature.

(Franklin Delano Roosevelt)

La felicità non viene dal possedere un gran numero di cose, ma deriva dall’orgoglio del lavoro che si fa; la povertà si può vincere con un sistema costruttivo ed è di fondamentale importanza combattere l’ingiustizia anche a costo della propria vita.

(Gandhi)

Pensate a tutti i milioni di persone che vivono insieme anche se non gli piace, odiano il lavoro ma hanno paura di perderlo, non c’è da meravigliarsi se hanno la faccia che hanno.

(Charles Bukowski)

L’uomo energico, l’uomo di successo, è colui che riesce, a forza di lavoro, a trasformare in realtà le sue fantasie di desiderio.

(Sigmund Freud)

La forza mentale fa parte del carattere, non si può studiare a tavolino. Si è forti di testa se si riesce a rimanere sereni e divertirsi anche quando le cose non vanno bene, e se si riesce a non perdere mai la fiducia in se stessi e nel lavoro di squadra.

(Valentino Rossi)

Tu non sei il tuo lavoro, non sei la quantità di soldi che hai in banca, non sei la macchina che guidi, né il contenuto del tuo portafogli, non sei i tuoi vestiti di marca. Sei la canticchiante e danzante merda del mondo!

(Tyler Durden – “Fight Club”)

Un uomo non è un pigro, se è assorto nei propri pensieri; esistono un lavoro visibile ed uno invisibile.

(Victor Hugo)

Un uomo che vuol lavorare e non trova lavoro è forse lo spettacolo più triste che l’ineguaglianza della fortuna possa offrire sulla terra.

(Thomas Carlyle)

Lo scopo del lavoro è quello di guadagnarsi il tempo libero.

(Aristotele)

Mi piace il lavoro, mi affascina. Potrei stare per ore seduto ad osservarlo.

(Jerome Klapka Jerome)

Chi alle dieci del mattino non ha già fatto la metà del suo lavoro quotidiano, ha buone probabilità di non portare a termine anche l’altra metà.

(Emily Brontë)

La pace non è il lavoro di un uomo solo, di un partito, di una Nazione. Non c’è una pace delle nazioni grandi o piccole, la pace è il frutto della cooperazione di tutto il mondo.

(Barack Obama)

La formula del successo si riassume in tre parole: lavoro, lavoro, lavoro.

(Silvio Berlusconi)

Il lavoro del singolo rimane ancora la scintilla che muove l’umanità verso il futuro, anche più del lavoro di squadra.

(Igor Sikorsky)

Chiunque faccia bene un lavoro si deve sentire un Briatore. Anche senza essere campione del mondo.

(Flavio Briatore)

Il talento viene prima e va coltivato con il lavoro. Se non ce l’hai puoi lavorare tutto il giorno ma non verrà fuori.

(Andrea Pirlo)

La miglior lezione al mondo è osservare i maestri al lavoro.

(Michael Jackson)

Prega come se tutto dipendesse da Dio e lavora come se tutto dipendesse da te.

(Ignazio di Loyola)

Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo.

(Henry Ford)

Quando cominci un lavoro quello che conta è farlo fino in fondo e bene.

(Margaret Thatcher)

Si sa che il lavoro ha sempre addolcito la vita: il fatto è che non a tutti piacciono i dolciumi.

(Victor Hugo)

Ovunque l’uomo porti il suo lavoro, vi lascia anche qualche cosa del suo cuore.

(Henryk Sienkiewicz)

Fai il lavoro che ami e non lavorerai per tutta la vita

(Proverbio)

Il peggior mestiere è quello di non averne alcuno.

(Cesare Cantù)

Quando qualcuno mette troppo entusiasmo nel suo lavoro, ho sempre l’impressione che sprechi più tempo ad entusiasmarsi che a lavorare.

(Antonio Amurri)

Fa bene a tutti lavorare. L’ozio fa male.

(Diego Della Valle)

Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista.

(San Francesco d’Assisi)

Se non riuscite a lavorare con amore, ma solo con disgusto, è meglio per voi lasciarlo e, seduti alla porta del tempio, accettare l’elemosina di chi lavora con gioia.

(Kahlil Gibran)

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.