Le più belle frasi sull’oblio e sul dimenticareRaccolta completa

Aforismi e Frasi celebri - L Aforisma.it

Questa è la raccolta di quelli che per me sono i migliori aforismi, delle frasi, e delle citazioni più significative sull’oblio e il dimenticare.
L’oblio non è una dimenticanza momentanea, dovuta magari a distrazione o a difetti della memoria, ma uno stato più o meno duraturo di scomparsa o sospensione del ricordo. Purtroppo quasi ognuno di noi, ha problemi di memoria e, sulla base di un sondaggio molto recente,in media dimentichiamo quattro cose ogni giorno. E il sesso maschile dimenticano più frequentemente i compleanni delle loro donne o i rispettivi anniversari. Tra le diverse dimenticanze che colpiscono proprio tutti gli esseri umani troviamo, al primo posto, il non ricordare il perché si è andati proprio in quella stanza e il non sapere dove si sono messe le chiavi.

 

Quando non si riesce a dimenticare, si prova a perdonare.

(Anonimo)

Mi ricordo di quanto non vorrei: non posso dimenticare quello che vorrei.

(Cicerone)

La vita sarebbe impossibile se ricordassimo ogni cosa. Tutto sta a scegliere quello che si deve dimenticare.

(Maurice Martin du Gard)

A volte basta un attimo per dimenticare una vita, ma a volte non basta una vita per dimenticare un attimo.

(Anonimo)

Ci vuole più coraggio per dimenticare che per ricordare.

(Sören Kierkegaard)

Talvolta conviene dimenticare anche chi sei.

(Publilio Siro)

È difficile dimenticare qualcuno che ti ha dato molto da ricordare.

(John Green)

L’oblio è una forma di libertà.

(Kahlil Gibran)

Oblio: una spugna che non si trova mai quando se ne ha bisogno.

(Pierre Véron)

Capì che bastava soltanto dimenticare se stessi e amare gli altri, e si poteva essere calmi, felici, ottimi.

(Lev Tolstoj)

L’oblio sarebbe un rimedio sovrano, se non ci ricordassimo d’avere obliato.

(Antoine Rivarol)

Non credo che l’analisi mi possa aiutare. Mi ci vorrebbe una lobotomia.

(Woody Allen)

Ho tentato di dimenticare il passato. – E lui? – Ha chiesto ospitalità al futuro. Così non me ne libererò mai.

(ideeXscrittori, Twitter)

Pure la felicità ha bisogno di un certo oblio di se stessi e di dire, con Nietzsche, «che cosa importa di me!».

(Claudio Magris)

Magari riuscissi a dimenticare le persone con la stessa facilità con cui dimentico gli ombrelli all’ entrata di bar e negozi.

(TristramS, Twitter)

Tutto quel che era stato di Kurtz se n’era andato fuori dalle mie mani: la sua anima, il suo corpo, la sua stazione, i suoi progetti, il suo avorio, la sua carriera. Non restava più che la sua memoria, e la sua fidanzata: e io avevo desiderio di abbandonare anche loro al passato, in un certo qual modo; di consegnare personalmente quanto ancora mi restava di lui a quell’oblio che è l’ultima parola del nostro comune destino. Non mi difendo. Non avevo nessuna precisa coscienza di quello che in realtà volevo. Chi sa che non fosse un impulso di lealtà inconscia, o l’adempimento di una di quelle ironiche necessità che s’annidano tra i fatti della esistenza umana. Non so. Non potrei dire. Ad ogni modo ci sono andato.

(Joseph Conrad)

Impara a giocare la carta dell’indifferenza. È la più scaltra delle vendette. Perché vi sono molti di cui non avremmo saputo nulla se qualche loro nemico noto non ne avesse parlato. Non vi è vendetta come l’oblio, che seppellisce l’indegno sotto la polvere della sua nullità.

(Baltasar Graciàn)

Ricordati di dimenticare.

(Friedrich Nietzsche)

Qualsiasi cosa faccia, mi dimentico sempre di dimenticarti.

(Anonimo)

Ci vuole solo un minuto per offendere qualcuno, un’ora per piacergli, e un giorno per amarlo, ma ci vuole una vita per dimenticarlo.

(Anonimo)

Amare è così breve, e dimenticare così lungo.

(Pablo Neruda)

Era quel tipo di donna che incontri una sola volta nella vita. E che impieghi tutta la vita a dimenticare.

(Mhethcliff, Twitter)

Si può perdonare, ma dimenticare è impossibile.

(Honoré de Balzac)

Ho letto tutta notte e non ricordo nemmeno una parola e c’è un ricordo da dimenticare di cui ricordo ogni singola parola.

(LilaSchon)

Puoi dimenticare la persona con cui hai riso, mai quella con la quale hai pianto.

(Kahlil Gibran)

Troppo difficile da dimenticare
se non è mai successo.

(buioscuro, Twitter)

Io ti ho già dimenticato. Il problema è spiegare ai posti che vedo, ai libri che leggo e alle canzoni ascolto di non ricordarti.

(Mheathcliff, Twitter)

Beati coloro che possono dare senza ricordare e prendere senza dimenticare.

(Melvin Schleeds)

Le nostre memorie sono indipendenti dalle nostre volontà. Non è così facile dimenticare.

(Richard Brinsley Sheridan)

La memoria ci presenta non ciò che scegliamo, ma ciò che le piace. Anzi, non c’è nulla che ci imprima così vivamente qualcosa nella memoria come il desiderio di dimenticarla.

(Michel de Montaigne)

Tutte le cose che uno dimentica gridano aiuto nei sogni.

(Elías Canetti)

Nell’ oblio vi è un abisso che né la voce né l’occhio potranno mai accorciare.

(Khalil Gibran)

L’oblio è una seconda morte, che le anime grandi temono più della prima.

(Stanislas de Boufflers)

Il rapido oblio, secondo sudario dei morti.

(Alphonse de Lamartine)

La gente muore solo quando viene dimenticata.

(Isabel Allende)

Ciò che ho dimenticato di questo, di quello, è ciò che ho dimenticato di me.

(Antonio Porchia)

La grande sconfitta, in tutto, è dimenticare.

(Louis-Ferdinand Céline)

Dimenticanza è sciagura, mentre memoria è riscatto.

(Anneliese Knoop-Graf)

L’eterno oblio quotidiano, irritante, subentra già un attimo dopo la percezione

(Peter Handke)

C’è differenza tra l’aver dimenticato e non ricordare.

(Alessandro Morandotti)

La mia memoria è eccellente per dimenticare.

(Robert Louis Stevenson)

L’oblio ci riconduce al presente, pur coniugandosi in tutti i tempi: al futuro, per vivere il cominciamento; al presente, per vivere l’istante; al passato, per vivere il ritorno; in ogni caso, per non ripetere. Occorre dimenticare per rimanere presenti, dimenticare per non morire, dimenticare per restare fedeli.

(Milan Kundera)

Gli amori muoiono di disgusto, e l’oblio li seppellisce.

(Jean de La Bruyère)

L’uomo dimentica. Si dice che ciò sia opera del tempo; ma troppe cose buone, e troppe ardue opere, si sogliono attribuire al tempo, cioè a un essere che non esiste. No: quella dimenticanza non è opera del tempo; è opera nostra, che vogliamo dimenticare e dimentichiamo.

(Benedetto Croce)

Ho imparato che la gente si dimentica quello che hai detto, la gente si dimentica quello che hai fatto, ma la gente non potrà mai dimenticare come li hai fatti sentire.

(Maya Angelou)

Se non dimenticassi mai nulla di ciò che esiste in te, non troverei mai nulla di nuovo in te.

(Antonio Porchia)

Divido tutti i lettori in due classi; coloro che leggono per ricordare e coloro che leggono per dimenticare.

(William Lyon Phelps)

Leggi per ricordare, scrivi per dimenticare

(Aaron Haspel)

Alcuni libri sono immeritatamente dimenticati; nessuno è immeritatamente ricordato”.

(W.H. Auden)

Se fossi sicuro di dover condividere l’immortalità con certa gente, preferirei un oblio in camere separate.

(Karl Kraus)

Perdona i tuoi nemici, ma non dimenticare mai i loro nomi.

(John Fitzgerald Kennedy)

Lo stupido non perdona e non dimentica; l’ingenuo perdona e dimentica; il saggio perdona ma non dimentica.

(Thomas Szasz)

Se mi dimenticassi di ciò che non sono stato, mi dimenticherei di me stesso.

(Antonio Porchia)

Sono innamorato di te, e non sono il tipo da negare a me stesso il semplice piacere di dire cose vere. Sono innamorato di te, e so che l’amore non è che un grido nel vuoto, e che l’oblio è inevitabile, e che siamo tutti dannati e che verrà un giorno in cui tutti i nostri sforzi saranno ridotti in polvere, e so che il sole inghiottirà l’unica terra che avremo mai, e sono innamorato di te!

(Augustus Waters)
No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.