Home Frasi e Aforismi Le più belle <strong>Frasi sulla tristezza</strong>– <em>Raccolta completa</em>

Le più belle Frasi sulla tristezzaRaccolta completa

Le più belle <strong>Frasi sulla tristezza</strong>– <em>Raccolta completa</em>

Il termine tristezza indica lo stato d’animo di chi è afflitto o addolorato. È un tipo di sentimento che provoca gran pena e che ispira sentimenti malinconici: la tristezza può travolgere completamente l’atmosfera durante un funerale; un signore anziano potrebbe provare una grande tristezza, assieme ad un grande rimorso, per essersi lasciato scappare il primo grande amore della sua vita.
La tristezza, insieme alla felicità, alla rabbia, alla sorpresa, alla paura e al disgusto, è una delle emozioni fondamentali dell’animo umano che proviamo solitamente in conseguenza di una perdita o di una delusione e che si accompagna da una generale sensazione di malessere. La tristezza serve a dare il giusto spazio al dolore, fino al suo esaurimento, con lo scopo di aiutarci a pensare alla nostra vita, ai nostri valori e a ritrovare le forze per ripartire, magari in una direzione diversa.
Di seguito abbiamo realizzato una raccolta completa delle più belle frasi sulla tristezza, che potrebbero essere di aiuto ad accettarla, a viverla e a trarre quell’energia per lasciarla alle nostre spalle e andare avanti.
Buona lettura 🙂






Frasi sulla tristezza

“Non essere giù perché la tua donna ti ha lasciato:
ne troverai un’altra e ti lascerà anche quella.”
(Charles Bukowski)

“Il sorriso talvolta è una maschera che la tristezza indossa per non farsi riconoscere.”
(Emanuela Breda)

“Dicono che l’amore è vita, io per amore sto morendo.”
(Jim Morrison)

“Le persone capitano per caso
nella nostra vita,
ma non a caso.
Spesso ci riempiono di insegnamenti.
A volte ci fanno volare alto,
altre ci schiantano a terra
insegnandoci il dolore…
donandoci tutto,
portandosi via tutto,
lasciandoci niente.”
versi tratti dalla poesia “Le persone capitano per caso”
(Alda Merini)

“Se sei triste e vorresti morire pensa a chi
è triste perché vorrebbe vivere e invece sa di dover morire.”
(Jim Morrison)

“Se sei triste quando sei da solo, probabilmente sei in cattiva compagnia.”
(Jean-Paul Sartre)

“Non c’è a questo mondo grande scoperta o progresso che tenga,
fintanto che ci sarà anche un solo bambino triste.”
(Albert Einstein)

“Non giudicare gli uomini dalla loro pura apparenza;
perché la risata leggera che spumeggia sulle labbra spesso ammanta le profondità della tristezza,
e lo sguardo serio può essere il sobrio velo che copre una pace divina e la gioia.”
(Forster Chapin)

“Perché tutto l’amore mi arriva di colpo
quando mi sento triste, e ti sento lontana?”
versi tratti dalla poesia “Abbiamo perso anche questo crepuscolo”
(Pablo Neruda)

“La tristezza durerà per sempre.”
Biglietto scritto prima di suicidarsi
(Vincent van Gogh)

Quando uno va al Nord piange due volte. La prima quando arriva.
La seconda quando se ne va, pecché vede ‘a nebbia, vede ‘o smog e pensa:
“Uah, guagliu’ addò so’ stato fino a mò?!”.
(Alessandro Siani)

“È necessaria l’infelicità per capire la gioia, il dubbio per capire la verità…
la morte per comprendere la vita.
Perciò affronta e abbraccia la tristezza quando viene.”
(Madre Teresa di Calcutta)

“I momenti sereni di oggi sono i pensieri tristi di domani.”
(Bob Marley)

“Parlava di morti, di ricordi e di resurrezioni.
Insomma: tutte cose allegre.”
( Rick Riordan)

“Saremo felici o saremo tristi, che importa?
Saremo l’uno accanto all’altra.
E questo deve essere, questo è l’essenziale.”
(Gabriele D’Annunzio)

“Ho nel cuore tre sentimenti con i quali non ci si annoia mai: la tristezza,
l’amore e la riconoscenza.”
(Alexandre Dumas (padre)

“Chi detiene il potere ha bisogno che le persone siano affette da tristezza.”
(Baruch Spinoza)

“Fate attenzione alla tristezza. È un vizio.”
(Gustave Flaubert)

“La rabbia è solo una codarda estensione della tristezza.
È molto più facile essere arrabbiato con qualcuno piuttosto che dirgli che sei addolorato.”
(Alanis Morissette)

“Se la malattia e la tristezza sono contagiose,
non c’è niente al mondo così irresistibilmente contagioso come il riso e il buonumore.”
(Charles Dickens)

“Cosa le manca nella malinconia,
tenendo presente che la malinconia è la felicità di sentirsi tristi?”
(Gigi Marzullo)

“Ha capovolto del tutto la sua vita.
Prima era triste e depresso. Ora è depresso e triste.”
(Robert Lee Frost)

“Tu sei triste. E ciò dimostra che la tua anima è ancora viva.”
(Paulo Coelho)

“Anche il giorno più splendente ti appare buio se lo guardi a occhi chiusi.”
(Antonio Aschiarolo)

“Le tristezze non furono fatte per le bestie,
bensì per gli uomini; ma se gli uomini ne soffrono troppo, diventano bestie.”
(Miguel De Cervantes)

“Non c’erano risa, né cori o suono d’arpe, e la fierezza e la speranza suscitate nel loro cuore dal canto delle antiche canzoni sul lago si erano spente in una stanca malinconia.
Sapevano che stavano per arrivare alla fine del viaggio,
e che poteva essere una fine davvero orribile.”
(J.R.R. Tolkien)

“Se al mio funerale vedo qualcuno con il muso lungo,
non gli parlerò mai più.”
(Stan Laurel)

“Si può essere felici senza mai smettere di essere tristi.”
(Marguerite Yourcenar)

“Vedo dal tuo infinito sconforto,
dalla tua bramosia di fraintendersi l’uno con l’altro e dal tuo pessimo umore,
che è vero amore.”
(Peter Alexander Ustinov)

“Addio, monti sorgenti dall’acque, ed elevati al cielo;
cime inuguali, note a chi è cresciuto tra voi, e impresse nella sua mente,
non meno che lo sia l’aspetto de’ suoi più familiari; torrenti,
de’ quali distingue lo scroscio, come il suono delle voci domestiche;
ville sparse e biancheggianti sul pendio,
come branchi di pecore pascenti; addio!…”
(Alessandro Manzoni)

“Quanti di voi là fuori sono rimasti feriti in una storia d’amore?
E quante volte avete giurato che non avreste mai più amato?
Quante solitarie notti insonni?
Quante bugie, quanti conflitti?
E perché vorreste rigettarvi in tutto questo di nuovo?”
(Brian Adams)

“La vita accade.
Non serve a niente arrabbiarsi o essere tristi per cose che non possiamo controllare o modificare.”
(Amy Winehouse)

“Sono troppo triste per camminare, dammi solo qualche…
Ora.”
(Inside Out)

“Io amo e vivo in silenzio ma dietro ogni sorriso nascondo una lacrima di dolore.”
(Jim Morrison)

“Una sconsiderata tristezza è una malattia dell’anima;
una tristezza moderata pertiene invece a una corretta condotta dello spirito,
data la condizione di questa vita.”
(San Tommaso D’ Aquino)

“Se pensi che tutto il mondo sia sbagliato ricordati che contiene esseri come te.”
(Mahatma Gandhi)

“L’uomo scaccia la tristezza sorridendo: piangendo,
la moltiplica.”
(Mahatma Gandhi)

“Ritengo che non esista una felicità della quale non ti ricordi senza una velata tristezza.
Molto dipende dal grado di sensibilità che,
pur inconsciamente,
si origina dal nostro io.
Poi possiamo abilmente mascherare il tutto,
ma rimane il fatto che rischiamo di ingannare noi stessi falsando il rapporto con gli altri.”
(Piero Laliscia)

“Non sapevo bene cosa dirgli.
Mi sentivo molto maldestro.
Non sapevo come toccarlo, come raggiungerlo…
Il paese delle lacrime è così misterioso.”
(Antoine De Saint- Exupery)

“Un’oscura tristezza è in fondo a tutte le felicità umane,
come alla foce di tutti i fiumi è l’acqua amara.”
(Gabriele D’Annunzio)

Mi sento triste perché mi è sempre stato detto
“sii forte” e non “piangi, se vuoi”,
come se lo scopo ultimo fosse solo mostrarsi capaci e sorridenti e non stare bene davvero.
(Antonio Dikele Distefano )

“Ero talmente triste che non avevo paura di niente.
La paura è un lusso della felicità.”
(Giuseppe Catozzella)

“L’albero della tristezza, non piantarlo nel tuo cuore.
Rileggi ogni mattina il libro della gioia.”
(Omar Khayyâm)

“Se vuoi essere triste nessuno al mondo può renderti felice.
Ma se decidi di essere felice nessuno e niente può toglierti la felicità!”
(Paramahansa Yogananda)

“Ricorda che non c’è nulla di stabile negli affari umani;
quindi evita una indebita esaltazione nella prosperità,
o una indebita depressione nell’avversità.”
(Socrate)

“Restammo sdraiati sulla schiena a guardare il soffitto e a chiederci cosa avesse avuto in mente Dio quando aveva fatto la vita così triste.”
(Jack Kerouac)

“Niente è più inabitabile di un posto dove siamo stati felici.”
(Cesare Pavese)

“Prova anche tu, una volta che ti senti solo o infelice o triste, a guardare fuori dalla soffitta quando il tempo è così bello. Non le case o i tetti, ma il cielo.
Finché potrai guardare il cielo senza timori, sarai sicuro di essere puro dentro e tornerai ad essere felice.”
(Anna Frank)

“I momenti più gloriosi della tua vita non sono i cosiddetti giorni del successo,
ma piuttosto quei giorni quando dalla depressione e dallo sconforto senti sorgere in te una sfida alla vita,
e la promessa di realizzazioni future.”
(Gustave Flaubert)

“Senza umorismo la vita è triste.”
(Niccolò Ammaniti)

“Un santo triste è un triste santo.”
(San Francesco di Sales)

“Il giorno in cui qualcuno fosse in grado di leggere la mia tristezza,
sarebbe il giorno in cui essa cesserebbe di riempire la mia vita.”
(Filippo Alosi)

“Tu non sei quello che sembri nei momenti di tristezza.
Sei molto di più.”
(Paulo Coelho)

“In quel dolce stato d’animo quando i pensieri piacevoli portano alla mente pensieri tristi.”
(William Wordsworth)

“È sempre triste guardare con occhi nuovi le cose su cui hai già speso le tue capacità di adattamento.”
(Francis Scott Key Fitzgerald)

“Occorre conservare alcuni sorrisi per trarre in inganno dei giorni senza gioia.”
(Charles Trenet)

“Di tutte le parole tristi pronunciate o scritte,
le più tristi sono queste: avrebbe potuto essere.”
(John Greenleaf Whittier)

“Ogni animale è triste dopo il coito, ad eccezione della femmina umana e del gallo.”
(Galeno)

“Quando il guerriero non si sente felice davanti al tramonto,
c’è qualcosa di sbagliato.”
(Paulo Coelho)

“Mi ha preso la tristezza al pensiero del lungo cammino.
Non è vero che questo è del tutto naturale anche quando si sa che alla fine di quel cammino c’è la felicità? ”
(Mikhail Bulgakov)

“Lungi i pensieri foschi! Se non verrà l’amore –
che importa? Giunge al cuore il buono odor dei boschi.”
versi tratti dalla poesia “Le due strade”
(Guido Gozzano)

“Non essere triste: sorridi.
Non contare gli anni che passano: sorridi.
Non avere rimpianti: sorridi.”
(Romano Battaglia)

“Quando si cerca di spazzare via il dolore e la tristezza,
nasce una libertà che è come un piccolo premio.”
(Banana Yoshimoto)

“Se vuoi essere triste, nessuno al mondo può renderti felice.
Ma se decidi di essere felice, nessuno e niente al mondo può toglierti la felicità.”
(Paramahansa Yogananda)

“I ricordi, più sono tristi, più si ricordano.”
(Mirko Badiale)

“Chi può provare l’odio riesce anche a comprendere la tristezza.”
(episodio 11, ‘Scontro a Narita’)

“La tristezza è il buio dell’anima.”
(Otello Semiti)

“Se non ti poni degli obiettivi, non potrai dispiacerti di non averli raggiunti.”
(Yogi Berra)

“La nostra tristezza infinita si cura soltanto con un infinito amore.”
(Papa Francesco)

“Come puoi affrontare la felicità, senza sapere cos’è la tristezza?
Come puoi raggiungere la saggezza, senza affrontare le tue paure?”
(Sergio Bambarén)

“Esiste anche questo al mondo,
la tristezza di non poter piangere a calde lacrime.
È una di quelle cose che non si può spiegare a nessuno,
e anche se si potesse, nessuno la capirebbe.
Una volta, avevo provato a esprimerla a parole.
Ma non ne avevo trovata una che potesse esprimere il mio sentimento ad altri,
anzi nemmeno a me stesso, così avevo…”
(Haruki Murakami)

“Non sperar serenità nella tua vita,
se avrai contristato tua madre.”
(Edmondo de Amicis)

“È invariabilmente triste guardare con occhi nuovi cose alle quali ci eravamo già adattati.”
(Francis Scott Key Fitzgerald)

“Gli uomini veramente grandi mi pare che debbano provare in questo mondo una gran tristezza.”
(Fëdor Michajlovič Dostoevskij)

“Non piangere quando tramonta il sole,
le lacrime ti impedirebbero di vedere le stelle.”
(Rabindranath Tagore)

“Non cerchiamo la felicità in una storia perfetta ma cerchiamo di rincorrere la vita tra lo schiaffo della tristezza e l’abbraccio della gioia.”
(Rosita Matera)

“- Raccontami perché sei triste.
– Trovi che sia triste? Cosa te lo fa pensare?
– Me lo dicono i tuoi occhi.”
(Sixth Sense – Il sesto senso)

“La tristezza che offusca la mente si dirada solo al batter d’ali dell’amore.”
(Antonio Aschiarolo)

“Quando sei felice senti il cielo, quando sei triste senti il mondo.”
(Taras Mithrandir)

“Sono così triste che le montagne più di me non le si può amare.”
(Dino Buzzati)

“Io non sono la sola ad essere stanca, malata, triste o ansiosa,
io sono tutt’uno con milioni di altri nel corso dei secoli, tutto questo è la vita.”
(Etty Hillesum)

“I piaceri dell’amore durano un attimo,
le pene d’amore durano per tutta la vita.”
(Jean Pierre Claris de Florian)

“Sorridi anche se il tuo sorriso è triste,
perché più triste di un sorriso triste c’è la tristezza di non saper sorridere.”
(Jim Morrison)

“Il pagliaccio professionista può sorridere anche se è triste.”
(Wesley D’Amico)

“Non puoi rubare la luce del sole se la tua anima è triste.”
(Andrea Calcagnile)

“Alcune persone sono tristi, altre fingono di non esserlo.”
(Mirko Badiale)

“Chi non ha mai versato, apertamente o in segreto, amare lacrime perché una storia meravigliosa era finita ed era venuto il momento di dire addio a tanti personaggi con i quali si erano vissute tante straordinarie avventure, a creature che si era imparato ad amare e ammirare, per le quali si era temuto e sperato e senza le quali d’improvviso la vita pareva così vuota e priva di interesse?”
(Michael Ende)

“La tristezza è come la pioggia,
penetra dappertutto.
Arriva perfino a bagnarti il cuore.
Non è facile asciugarla,
non è facile mandarla via.
Soltanto chi ti è vicino
spenderà parole di calore,
che come il Sole…
faranno risplendere la gioia,
dappertutto, fino al cuore.”
(Marco Alfaroli)

“Se ho dei pensieri tristi, è bene che me ne liberi da solo.
È così, con questa convinzione, che ho sempre vissuto. Ho mandato giù così com’erano le cose che si possono ingoiare in silenzio,
e mi sono sforzato di riversarle (esagerandole quanto più possibile) in quel contenitore che è la letteratura, in quanto parte di una storia.”
(Haruki Murakami)

“Il mio cuore è un giardino stanco dell’autunno.”
verso tratto dalla poesia “Il giardino”
(Sara Teasdale)

“Esito ad apporre il nome,
il bel nome grave di tristezza su questo sentimento,
del quale la noia, la dolcezza mi ossessionano.
È un sentimento così completo,
così egoista che io quasi me ne vergogno mentre la tristezza mi è sempre parsa onorevole.
Non conoscevo lei, ma la noia, il rimpianto, e più raramente i rimorsi.
Oggi, qualcosa si ripiega su me come una seta, snervante e dolce, e mi separa dagli altri.”
(Françoise Sagan)

“- Kathy: Cosa c’è di bello nell’essere tristi?
– Sally: E’ la felicità delle persone profonde.”
(Doctor Who)

“Le mura che ci costruiamo attorno tengono fuori la tristezza ma tengono fuori anche la gioia.”
(Jim Rohn)

“È come quando sei triste e tieni la radio appiccicata all’orecchio sintonizzata tra una stazione e l’altra, e ti arriva soltanto un rumore indistinto, e allora alzi il volume talmente forte che non riesci a sentire nient’altro e in quel momento sai di essere al sicuro perché non senti nient’altro.”
(Mark Haddon)

“Non ci si può difendere dalla tristezza senza difendersi dalla felicità.”
(Jonathan Safran Foer)

“Non ho intenzione di fare la fame per dimagrire.
Voglio godermi la vita e non posso certo farlo se non mangio e sono triste.”
(Kate Upton)

“Il mondo sarebbe un posto più triste senza Doctor Who.”
(Steven Spielberg)

“Dopo l’accoppiamento ogni essere animato è triste.”
(Aristotele)

“Per studiar minuziosamente un grottesco, per prolungar freddamente un’ironia,
bisogna avere un sentimento continuo di tristezza e di collera.”
(Luigi Pirandello)

“Bisogna mettersi in gioco con coraggio e perseveranza per non essere succhiati da situazioni in cui regna l’apatia e la tristezza.
Queste potrebbero inaridirci profondamente,
allontanandoci dall’amore e dalla gioia.”
(Michele Acanfora)

“Fatica da bestia fa crescere il mucchio,
ma rende triste la vita.”
(Epicuro)

“Nessuno può riflettere per un’ora e dopo sentirsi allegro.”
(Jan Leyers)

“Le mie lagrime avrebbero l’aria
di sgranare un rosario di tristezza
davanti alla mia anima sette volte dolente.”
versi tratti dalla poesia “Desolazione del povero poeta sentimentale”
(Sergio Corazzini)

“Noi siamo così. Un maremoto di colori in cui,
spesso, prevalgono le tinte più cupe.”
(Filippo Alosi)

“A volte si è più tristi quando si è famosi di quando non lo si è.”
(Alba Parietti)

“È la mente che fa sani o malati, che rende tristi o felici, ricchi o poveri.”
(Edmund Spenser)

“Ha bisogno di un migliaio di abbracci per eliminare tutta la tristezza.”
(Jessica Sorensen)

“Bevo, fumo e sniffo, e questa è la sacrosanta verità…
Ma se cresci in una città come Manchester,
o ti tieni alto il morale in questa maniera o vieni preso dalla depressione e finisci per spararti un colpo in testa.”
(Noel Gallagher)

“Il peso del tuo corpo non è nulla in confronto a quello del tuo cuore,
gravato dalla tristezza.”
(Marianne Williamson)

“È molto meglio dimenticare e sorridere che ricordare ed essere tristi.”
(Christina Georgina Rossetti)

“Nella vita puoi scegliere di essere triste e sentirti triste o di essere felice ed esserlo davvero, sta a te decidere. Ogni giorno.”
(Mario Calabresi)

“Spesso è necessario riflettere sul perché siamo allegri;
ma sappiamo sempre perché siamo tristi.”
(Karl Kraus)

“Nessun posto nella vita è più triste di un letto vuoto.”
(Gabriel García Márquez)

“Mi piace andar via senza dire niente a nessuno.
Perché quando saluto mi viene una tristezza pazzesca.
I saluti non li sopporto.
Chiedo scusa e anche comprensione per questa faccenda, ma mi mettono tristezza.
Volete darmi tristezza?
No, volete darmi gioia.
Allora lasciate che non vi saluti quando vado via…
tanto torno!”
(Vasco Rossi)

“Chi detiene il potere vuole che la gente sia triste.
E abbia paura.
Noi artisti per la tristezza possiamo far qualcosa, per la paura…
vi dico guardate meno i telegiornali e guardatevi più intorno, che è quello che conta.”
( Vasco Rossi)

“Una corona di spine non è altro che una corona di rose alla quale le rose son cadute.”
(Robert de Flers)

“Oh, lieta solitudine, compagnia di chi è triste!”
(Miguel de Cervantes)

“Le persone più tristi sono quelle che non credono in niente.”
(Nicholas Sparks)

“Nessuno arriva in Paradiso con gli occhi asciutti.”
(Thomas Adams)

“La vecchiaia è triste non perché cessano le gioie ma perché finiscono le speranze.”
(Jean Paul)

“Se in terra c’è un inferno, si trova certamente nel cuore di un uomo melanconico.”
(Robert Burton)

“Era così triste che sorrideva con un labbro solo.”
(Jules Renard)

“Il cuore domanda o che i suoi piaceri siano accresciuti o che i suoi dolori siano compianti, domanda di agitarsi e di agitare perché sente che il moto è nella vita e la tranquillità nella morte.”
(Salvatore Quasimodo)

“La vita umana è come un pendolo che oscilla incessantemente fra noia e dolore,
con intervalli fugaci, e per di più illusori, di piacere e gioia.”
(Arthur Schopenhauer)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.